Trova la tua cantina o il tuo vigneto

4 Cantine e Vigneti in vendita in La Rioja

Cantina con moderne istallazioni in vendita nella DOC Rioja.
Cantina con moderne istallazioni in vendita nella DOC Rioja.

Eccellente cantina con tecnologie all'avanguardia, situata in Rioja Alta.

20.000.000€
RMGV2843
Contatto
Cantina in vendita nella regione vinicola DOC Rioja.
Cantina in vendita nella regione vinicola DOC Rioja.

Cantina di medie dimensioni in vendita nella località storica di La Rioja e vicina a cantine centenarie.

2.650.000€
RMGV2996
Contatto
Cantina in vendita nella DOC Rioja.
Cantina in vendita nella DOC Rioja.

Cantina con eccellenti strutture cerca socio investitore nella DOC Rioja.

Su richiesta
RMGV2600
Contatto
Cantina di nuova costruzione nella privilegiata zona de La Rioja Alta.
Cantina di nuova costruzione nella privilegiata zona de La Rioja Alta.

Cantina da poco conclusa e pronta per dare inizio alla produzione con una posizione privilegiata nella regione de La Rioja Alta.

Su richiesta
RMGV2592
Contatto

Infografica della Denominazione di Origine

DOC Rioja
  • D.O. anno di fondazione:

    1925

  • Numero di cantine (2017):

    919

  • Superficie totale:

    63.137 ha156.012 ac

  • Massima produzione consentita:

    6.500 kg/ha5.799 lb/ac

  • Livello d'altezza dei vigneti:

    Min: 350m

    Max: 650m

    Min: 1.148ft

    Max: 2.133ft

  • Temperatura:

    Min: -4º

    Max: 38º

    Min: 25°F

    Max: 100°F

  • Ore di sole annuali:

    2.800

  • Precipitazioni annuali:

    400 l/m24.306 l/ft2

All’interno della comunità autonoma di La Rioja troviamo anche la provincia che porta lo stesso nome corrispondente a tutto il territorio. Anticamente fu chiamata provincia di Logroño, città che ha il ruolo di capitale. La provincia di La Rioja confina con Álava, Navarra, Burgos e Soria; e comprende 174 municipi, la maggior parte poco popolati, come Calahorra, Haro (capitale del vino) e Alfaro.

 

STORIA DEL VINO

Le comunità religiose e i monasteri ebbero un ruolo cruciale durante la Reconquista nella ripopolazione e coltura dei vigneti, tanto che coprirono i bacini dei fiumi Duero ed Alto Ebro, crescendo lungo il Cammino di Santiago. Il documento sulla vite più antico che sia mai stato trovato a La Rioja risale all’873, nel Cartulario de san Millán de la Cogolla. Anche il Monastero di San Millán de Suso è menzionato nel 1024 come proprietario di vigneti a Nájera che in seguito passarono al Monastero di Santa María la Real. Con il Monastero di San Millán de Yuso formano un insieme dell’ordine benedettino, elemento chiave per lo sviluppo della vigna.

Nel 1574, un’ordinanza proibisce l’entrata del vino appartenente ad altre città. Il sovrano Felipe IV dettò un mandato secondo il quale i mulattieri che portavano merce a Logroño sarebbero dovuti uscire dalla città con il loro carico di bevanda corrispondente. Uno dei problemi principali per la vendita era la lontananza da un porto. La soluzione venne trovata con la creazione del quartiere della Stazione di Haro, che inizia a venir progettata nella seconda metà del XIX secolo, dove la ferrovia diventa il principale mezzo di trasporto. Arrivarono anche i cantinieri francesi per comprare vino e sostituire quelli che nel 1863 furono cattivi raccolti a causa dell’oidio e della fillossera.

Le cantine che oggi rimangono sono tutte spagnole, senza alcun residuo di cantina francese. La prima a strutturarsi fu R. López de Heredia nel 1877; nel 1879 viene creata la CVNE; nel 1886 viene fondata la cantina Gomez Cruzado; nel 1890 se struttura La Rioja Alta e nel 1901 Bodegas Bilbaínas. En 1970, Muga, fondata nel 1932, trasferisce la sua sede nel quartiere della Stazione e Roda, dove costruirà i suoi impianti nel 1987.

 

VINI E CANTINE

Il vino di La Rioja è uno dei vini più famosi prodotti in Spagna. Nel 1925 diventa la prima Denominazione d’origine in Spagna, creando un proprio Organismo di Controllo. Nel 1991 è stata anche la prima ad ottenere l’attributo di Denominazione di Origine Controllata. Rimontgó dispone di cantine in vendita in tutte le zone della DO, che si dividono in Alta e Bassa.

 

Le cantine di La Rioja Alta sono Bodegas Lan (Gruppo Sogrape), Marqués de Vargas, Marqués de Cáceres (1970), Bodegas Palacios (dal 1894), Vivanco (con il suo museo internazionale del vino), BodegasRiojanas (dal 1890), Finca de los Arandinos (hotel spa), Bodega Bilbaínas (1901), CVNE (1879), Gómez Cruzado (1886), La Rioja Alta (1890), López de Heredia (sala di degustazioni di Zaha Hadid), Finca La Emperatriz, Martínez la Cuesta (1895), Muga (1932), Olabarri, Ramón Bilbao, Roda, Campo Viejo (Grupo Pernod Ricard, architetto Ignacio Quemada), BodegasFranco Españolas (1890), Marqués de Murrieta (1852), Marqués de Vargas, Bodegas Ontañón, Bodegas Montecillo (Gruppo Osborne), Marqués de la Concordia, Bodegas Olarra, Amézola de la Mora, Bodegas Beronia (Gruppo Gonzalez-Byass), Bodegas Carlos Moro (Gruppo Matarromera), Finca Valpiedra (Famiglia Martinez Bujanda), Paternina (Gruppo Marqués de la Concordia), Valenciso, Bodegas Contador (di Benjamín Romeo), Finca Allende (di Miguel Angel di Gregorio), Bodegas Ollauri-Marqués di Terán (architetti Javier Arizcuren Casado e Miguel Alonso Flamarique), Bodegas Óbalo (gruppo Avante Selecta). Nella Rioja Bassa troviamo le cantine Bodegas Egomei, Marqués del Atrio, Baron de Ley, Viña Herminia (gruppo Caballero), Domeco de Jarauta e Bodegas Palacio Remondo (con Alvaro Palacios).

PUNTI DI INTERESSE

La Rioja è famosa a livello internazionale per la qualità dei suoi vini, le 500 e passa cantine sono infatti un richiamo per i visitatori, e si scommette molto sull’enoturismo locale. Oltre a passeggiate, degustazioni e soggiorni tra i vigneti, si realizzano attività sportive in sintonia con la natura. La provincia dispone di boschi mediterranei, serre in alta montagna e siti dall’aspetto lunare. Si distinguono in modo particolare il Parco Naturale della Sierra de Cebollera e la Riserva della Biosfera de Arnedillo.

 

La zona è strettamente collegata al Cammino di Santiago, lungo in cui si trovano monumenti e attrazioni culturali. La maggior parte di essi si concentra nella capitale Logroño e in località di grande interesse come Santo Domingo de la Calzada e la sua Cattedrale; San Millán de la Cogolla e i suoi Monasteri de Suso e Yuso, dichiarati Patrimoni dell’umanità dall’Unesco e conosciuti perché lì nacquero le prime parole scritte in spagnolo.

D.O./Valle (regioni vinicole)

Scopri altre cantine e vigneti in vendita in queste regioni vinicole in Spagna

Rimontgó Bodegas

Rimontgó Bodegas

La Rimontgó Bodegas vanta oltre un decennio di esperienza nella vendita di cantine in Spagna e dispone di un piccolo ma completo team di esperti tra cui un enologo, un ingegnere agricolo, persone formate nella gestione di cantine e manager di esportazione di grandi gruppi vitivinicoli, tutti con una preziosa esperienza nella vendita di aziende vinicole, come pure nell’analisi e nella valutazione di terreni, vigneti, impianti e macchinari, nelle tecniche di vinificazione e, infine, nella commercializzazione a livello nazionale o nell’esportazione dei vini.

La Rimontgó Bodegas fa parte della Rimontgó, un’azienda a conduzione familiare fondata nel 1959 a Jávea, specializzata nell’offerta di servizi immobiliari di qualità a clienti di tutto il mondo. Vanta la migliore selezione di immobili di lusso in vendita, principalmente a Valencia e sulla Costa Blanca, così come altre attività di investimento nelle principali città della Spagna.

Con un marcato carattere internazionale sia in termini di clientela che per la sua portata, la Rimontgó ha una reputazione rinomata nel suo settore. Rimontgó è riconosciuta dai suoi clienti e dai suoi colleghi come un’azienda rispettabile e professionale, con comprovati principi etici da oltre 60 anni, il che fa della sua esperienza e della sua dedizione al cliente la base di un servizio eccellente.

Vedi più

Toccare la mappa per attivare lo zoom

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere notizie su cantine e vigneti.

Inserisci la tua email