Trova la tua cantina o il tuo vigneto

2 Cantine e Vigneti in vendita in Los Andes

Casa in vendita nella laguna nella Valle del Aconcagua in Cile.
Casa in vendita nella laguna nella Valle del Aconcagua in Cile.

Casa sulla laguna all'interno di una riserva naturale con centro ippico e 120 ettari di vigneto.

Su richiesta
RMGV4078
Contatto
Vendita di una casa con vigneto nella Valle del Aconcagua in Cile.
Vendita di una casa con vigneto nella Valle del Aconcagua in Cile.

Casa situata su una colina in una bella zona naturale con centro ippico e 120 ettari di vigneto in Cile.

Su richiesta
RMGV4079
Contatto

Infografica della Denominazione di Origine

Valle del Aconcagua
  • Superficie totale:

    1.800 ha4.448 ac

  • Livello d'altezza dei vigneti:

    Min: 100m

    Max: 1.100m

    Min: 328ft

    Max: 3.609ft

  • Temperatura:

    Min: 5º

    Max: 28º

    Min: 41°F

    Max: 82°F

  • Precipitazioni annuali:

    214 l/m22.303 l/ft2

Los Andes

In questa provincia c’è la famosa Valle del Aconcagua che comprende le province di San Felipe de Aconcagua e Los Andes, e in essa si trova anche l’Area di Panquehue che corrisponde all’omonimo comune.

La provincia di Los Andes si trova all’estremo est della regione di Valparaíso. Il capoluogo di questa provincia, che ha una popolazione di poco più di 110.000 abitanti, è l’omonima città di Los Andes. È la seconda provincia più grande della regione e, insieme alla provincia di Valparaíso, ne costituisce il nucleo economico e turistico. Questa provincia basa la sua economia su tre pilastri: l’attività mineraria, il turismo e l’agricoltura. Per quanto riguarda il primo, dobbiamo evidenziare il giacimento sotterraneo di Río Blanco, situato a 3.800 metri di altitudine. Questa miniera genera un’intensa attività estrattiva del rame. Invece, l’attività agricola si concentra sulla frutticoltura e sulla coltivazione dell’uva. Gran parte dei vigneti sono utilizzati per la produzione di uva da tavola destinata all’esportazione. Infine, negli ultimi anni si è assistito ad un aumento dell’attività turistica grazie all’attrattiva esercitata dalle stazioni sciistiche come quella di Portillo, situata nei pressi della Laguna del Inca. La stazione sciistica di Portillo è la più antica del Sud America. Realizzata negli anni ‘40, ha ospitato i Campionati del Mondo di Sci nel 1966.

STORIA DEL VINO

Si è fatto riferimento ai sacerdoti del Sacro Cuore di Gesù de Quilpué, che nel 1850 iniziarono a importare e coltivare nuovi vitigni nella Valle del Aconcagua.

La situazione in Cile cominciò a cambiare in seguito al processo di modernizzazione e di espansione dell’economia cilena, legato all’apertura degli scambi commerciali con le nazioni del Nord Atlantico negli anni ‘40 del XIX secolo, all’esportazione di materie prime verso il mondo industrializzato e all’incorporazione di enormi capitali britannici e americani a partire dalla seconda metà del secolo.

Il consolidamento di Valparaíso come uno dei più importanti porti del Sud Pacifico, l’espansione della superficie irrigata nella Zona Centrale con la costruzione di nuovi canali, l’arrivo di ingegneri e scienziati europei, la creazione di banche e l’emergere del credito, lo sviluppo e l’uso del vapore come energia nel trasporto terrestre con l’arrivo delle ferrovie, i nuovi macchinari industriali e la crescita urbana, e molti altri fattori, crearono le condizioni favorevoli alla diversificazione degli affari e dell’intera economia. Nacque, così, un’unione di mercanti e imprenditori minerari, per lo più appartenenti a gruppi di immigrati europei e ad alcuni membri dell’élite tradizionale, che portò un cambiamento epocale nell’attività vitivinicola.

Un altro fattore esterno che facilitò la modernizzazione del mondo vitivinicolo fu la peste viticola dovuta alla fillossera che colpì i vigneti europei e lasciò temporaneamente senza lavoro molti dei migliori specialisti in Europa, disponibili ad essere assunti in Cile.

Nonostante la scarsità di terreni destinati alla viticoltura a Los Andes, in questa provincia si coltivano varietà di vitigni come il Cabernet-Sauvignon, il Cabernet Franc o il Merlot. Una delle uve più famose della denominazione di origine Valle del Aconcagua è il Syrah, prodotto in cantine come Viña Errázuriz, sebbene la sua coltivazione rappresenti solo il 10% dei terreni coltivati in questa zona.

VINI E CANTINE

Nella provincia di Los Andes troviamo cantine – chiamate anche “viñas” in Cile – di dimensioni e tecnologia industriale molto diversificate. Rinomate aziende vinicole, come Viña Errázuriz, dispongono di strutture moderne, mentre a breve distanza si possono trovare cantine a gestione familiare, come Viña Sánchez de Loira, che continuano a produrre vari distillati di vino utilizzando macchinari tradizionali. Altre cantine della regione sono Agustinos, Viña Von Siebenthal e Viña San Esteban. In questa zona di tradizione coloniale ci sono anche case spettacolari che negli ultimi anni sono state trasformate in cantine, alcune delle quali in vendita, alberghi e ristoranti.

Negli ultimi anni è notevole la scommessa di creare un circuito turistico di nuova concezione attraverso il quale i turisti interessati al mondo del vino possano visitare sia le cantine della Valle del Aconcagua, nella provincia di Los Andes, sia la vicina regione vinicola di Mendoza, in Argentina, grazie ad un valico di frontiera.

Un grande pioniere fu Don Maximiano Errázuriz Valdivieso, un politico e uomo d’affari dell’epoca che decise di iniziare a piantare viti francesi nella Valle del Aconcagua a nord di Santiago e non nella Valle Centrale come tutti gli altri. Ancora oggi questa cantina, Viña Errázuriz, continua ad essere pioniera: nel 1993 fu la prima a introdurre la varietà Syrah in Cile, così come la San Giovese nel 1997. Questi progressi furono incentivati a partire dagli anni ‘80, quando alla guida dell’azienda vinicola ci fu la famiglia Chadwick.

Eduardo Chadwick conobbe Robert Mondavi della Napa Valley in California e nel 1995 costituirono una joint venture con la missione di creare un vino di classe mondiale, il Seña, il primo vino icona del paese.

La famiglia è nota anche per la degustazione alla cieca organizzata a Berlino nel 2004, dove i vini icona di Errázuriz hanno gareggiato con i più famosi esponenti di Francia e Italia.

PUNTI DI INTERESSE

Oltre a visitare le cantine e le aziende vinicole di Los Andes, i turisti e i visitatori di questa provincia possono accedere a molti luoghi di interesse. Tra le attrazioni turistiche in ambito culturale spicca la casa natale della scrittrice Gabriela Mistral, proprio all’ingresso della città di Los Andes.

Gli amanti delle escursioni e degli sport estremi hanno un appuntamento imperdibile sulla vicina Cordigliera delle Ande, dove ci sono circuiti adattati alle diverse età e condizioni di forma fisica. Uno dei punti più interessanti di questi percorsi è il Cristo Redentore delle Ande, un monumento situato sulla catena andina a 3.900 metri di altitudine. Questa statua simboleggia la pace tra i popoli cileno e argentino.

Come abbiamo già detto, il turismo della neve è una delle attività economiche più importanti della provincia di Los Andes, dove si distinguono stazioni sciistiche come quella di Portillo, con strutture complete. A poca distanza dalla stazione di Portillo troviamo un sito naturale impressionante: il lago del Inca, con acque blu turchese che si estendono per 4 km2. Durante tutto l’anno è possibile praticare attività sportive nel lago come il kayak o, nelle vicinanze, il trekking.

D.O./Valle (regioni vinicole)

Scopri altre cantine e vigneti in vendita in queste regioni vinicole in Cile

Rimontgó Bodegas

Rimontgó Bodegas

La Rimontgó Bodegas vanta oltre un decennio di esperienza nella vendita di cantine in Spagna e dispone di un piccolo ma completo team di esperti tra cui un enologo, un ingegnere agricolo, persone formate nella gestione di cantine e manager di esportazione di grandi gruppi vitivinicoli, tutti con una preziosa esperienza nella vendita di aziende vinicole, come pure nell’analisi e nella valutazione di terreni, vigneti, impianti e macchinari, nelle tecniche di vinificazione e, infine, nella commercializzazione a livello nazionale o nell’esportazione dei vini.

La Rimontgó Bodegas fa parte della Rimontgó, un’azienda a conduzione familiare fondata nel 1959 a Jávea, specializzata nell’offerta di servizi immobiliari di qualità a clienti di tutto il mondo. Vanta la migliore selezione di immobili di lusso in vendita, principalmente a Valencia e sulla Costa Blanca, così come altre attività di investimento nelle principali città della Spagna.

Con un marcato carattere internazionale sia in termini di clientela che per la sua portata, la Rimontgó ha una reputazione rinomata nel suo settore. Rimontgó è riconosciuta dai suoi clienti e dai suoi colleghi come un’azienda rispettabile e professionale, con comprovati principi etici da oltre 60 anni, il che fa della sua esperienza e della sua dedizione al cliente la base di un servizio eccellente.

Vedi più

Toccare la mappa per attivare lo zoom

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere notizie su cantine e vigneti.

Inserisci la tua email